Il trattamento contabile e fiscale dell’IMU

di | 30 Marzo, 2020

IMU, intanto vediamo cosa significa questa “strana parola”

I=imposta

M=municipale

U= unica

Sono delle “tasse” che dobbiamo pagare se abbiamo degli immobili di proprietà

 

 

 

 

Chi fa i conteggi e come faccio a ricordarmi le scadenze?

Di solito il comune stesso, prima della scadenza mi manda il bollettino da pagare con il dettaglio dell’immobile oppure posso pagare tramite modello F24

Scadenze

GIUGNO e DICEMBRE di ogni anno

 

 

 

LE SCRITTURE IN CONTABILITA:

1.imputazione del costo in prima nota

IMU (costi)                                    DARE

DEBITI TRIBUTARI (debito)                      AVERE

2.pagamento F24 in banca

DEBITI TRIBUTARI (debito)        DARE

BANCA C/C                                                     AVERE

Per la riclassificazione del bilancio in formato IV direttiva CEE la voce IMU andrà sotto la voce B14 oneri diversi di gestione.

Per la contabilità invece  fai riferimento al principio OIC12.

TRATTAMENTO FISCALE

L’IMU è un’imposta DEDUCIBILE al 50% con il criterio di imputazione per cassa (indeducibile ai fini IRAP) per gli immobili strumentali e cioè utilizzato:

  • per lavorare -per l’esercizio di arte o professione- o
  • se appartengono alle categorie catastali A/10, B, C, D ed E

(fai riferimento all’art.14 comma1 D.Lgs. 23/2011)

Imputazione per cassa, significa che lo deduco quando vado a pagarlo

  QUALI SONO I CODICI TRIBUTO DA USARE PER PAGARE F24

Buona Contabilità

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *